I Papiri di Ossirinco sono on-line e i ricecatori di Oxford vogliono il tuo aiuto per tradurli

 

Immagine

L’Università di Oxford chiede aiuto al popolo di internet per studiare gli innumerevoli frammenti dei famosi papiri di Ossirinco.

Sono centinaia di migliaia le foto riportate sul sito web del progetto con il quale si intende incoraggiare gli archeologi, i filologi e gli appassionati di tutto il modo a collaborare al ciclopico lavoro di catalogazione e traduzione. Ogni interessato potrà dare il proprio contributo comodamente seduto da casa, accedendo all’indirizzo www.ancientlife.org .

I documenti risalgono all’Età Tolemaica e Romana e sono scritti in greco antico. La collezione è infatti composta dai papiri recuperati nei primi anni novecento presso il sito egiziano di Ossirinco, famoso per aver restituito alcuni inestimabili frammenti della poetessa Saffo e le commedie di Menandro. Tuttavia, non si tratta solo di grande letteratura. I frammenti ci hanno donato, in realtà, anche insospettabili sorprese, come un racconto in cui Gesù scaccia dei demoni, nonché una vastissima documentazione privata, comprendente lettere e contratti di vario tipo che potrebbero aprire una finestra unica, se non eccezionale, sulla vita quotidiana degli antichi.

Fonte

2 pensieri su “I Papiri di Ossirinco sono on-line e i ricecatori di Oxford vogliono il tuo aiuto per tradurli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...